I cartoon amati dai bambini

I cartoon più amati dai bambini

Tra le trasmissioni tv più seguite dai più piccoli vi sono certamente i cartoni animati o cartoon, come si dice sempre più spesso in gergo anglosassone. In fatto di cartoni animati, la programmazione televisiva non solo è soddisfacente, ma addirittura ben nutrita e abbondante. Con l’avvento del digitale terrestre, poi, i canali televisivi dedicati a bambini e ragazzi sono molto più numerosi e ciò consente di scegliere i cartoon più interessanti e divertenti.

Tutto merito della programmazione legata a canali specifici dove, sempre grazie al digitale terrestre, vanno in onda cartoon per tutti i gusti e per tutte le fasce di età. Sarebbe però interessante capire quali siano i cartoni più amati dai bambini piccoli e dai ragazzi in età scolare.

La statistica, in questo caso, è molto semplice da effettuare. I bimbi da zero a quattro anni, infatti, amano alla follia Peppa Pig, cartoon di produzione anglosassone che sta mietendo successi nelle Tv di tutta Europa. Peppa Pig è una maialina rosa che vive in una famiglia di maialini composta dal fratellino, da mamma Pig e papà Pig. Il successo di questo cartoon è stato talmente elevato che la sua protagonista è stata usata anche come soggetto di prodotti per bambini, quali quadernoni, stickers e persino vestiti di Carnevale.

I bimbi intorno a un anno e un anno e mezzo vanno matti anche per Barbapapà, cartoon andato in onda alla fine degli anni ‘70 e recentemente riproposto dai canali Rai dedicati ai bambini. Anche questo cartoon ha come protagonista una famiglia di strani esseri a forma di pera che si trasformano in qualsiasi cosa, persino in barche o strumenti musicali. In questa tipologia di cartoni emerge sempre il forte senso della famiglia e dei legami familiari. I bimbi piccoli, probabilmente, non percepiscono ancora il significato affettivo di certe tipologie di cartoni, sono però molto attratti dai colori vivaci e dalle forme di questi personaggi animati.

Nei canali della concorrenza, ovvero nelle nuove reti digitali del Gruppo Mediaset dedicate ai ragazzi, imperano riproposizioni di cartoni animati che sono stati dei veri e propri “cult” per le generazioni precedenti. Ci riferiamo a Pollon, ad esempio, una birbante dea bambina che nell’Olimpo delle divinità greche fa perdere la pazienza un po’ a tutti. Alcune di queste reti per ragazzi hanno anche riproposto Belle e Sebastien, storia dell’amicizia tra un enorme cane bianco di montagna e un ragazzino orfano che abita in un paesino delle Alpi Francesi.

Proprio in questo momento, le reti per ragazzi ripropongono anche le Avventure di Lupin, cartoon nato da un manga giapponese e ispirato alle vicende del ladro gentiluomo Arsenio Lupin. Questo cartoon, a causa di scene un po’ troppo audaci, è però adatto a ragazzi più grandi, meglio se studenti delle superiori.

Nella lunga carrellata dei cartoon più amati dai bambini non possiamo dimenticare Masha e Orso, serie animata trasmessa sempre dalle reti Rai dedicate ai bambini e ai ragazzi. Questo cartoon, di produzione russa, è seguito anche da bimbi molto piccoli, persino da coloro che non hanno ancora compiuto il primo anno di età. Masha è una bimba dispettosa che vive a casa di un orso costretto a riprenderla in ogni momento. L’orso è anche l’insegnante di Masha e si prodiga per insegnarle le lettere, i numeri e altre cose con finalità didattiche.

Come si può notare, nei cartoon, gli animali parlanti, le famiglie, e gli orsi che insegnano a leggere e a scrivere, rappresentano un ottimo strumento educativo per i più piccoli. Attraverso questi cartoon, i bimbi non solo imparano a conoscere gli animali, ma vengono immersi nelle loro avventure e in un contesto didattico che ne stimola anche le capacità di apprendimento.

I bimbi amano anche le sigle di questi cartoon. Per loro sono davvero uno spasso, per i genitori, invece, una manna dal cielo. Grazie ai cartoni animati, infatti (e alle sigle in grado di catturare l’attenzione dei più piccoli), le mamme riescono anche a trovare il tempo per cucinare e completare le altre beghe domestiche. Il fatto non è di poco conto e riesce anche a spiegare perché i cartoon siano amati non solo dai più piccoli, ma anche dai grandi.

 

Potrebbe anche interessarti